Queste istruzioni vi consentiranno l’uso dello script formmail.pl. Quanto segue è stato scritto partendo dal presupposto che l’utente conosca il funzionamento dei form e le modalità per inserirli in una pagina web.

Importante: 
Per ragioni di protezione e sicurezza è possibile inviare i risultati di un form esclusivamente ad indirizzi email attivi e presenti sui ns. servers.

Non sarà quindi possibile inviare form a indirizzi esterni tipo nome@tin.it o nome@libero.it ecc.

Potrete utilizzare solo i vostri indirizzi email attivi con il vostro nome di dominio.

Istruzioni obbligatorie
Se non inserite non viene consentito l’invio del form

ATTENZIONE:
I nomi dei campi sono case sensitive ovvero dovete rispettare maiuscole/minuscole
Se ad esempio chiamate il campo Email poi non potete indicarlo come email.

L’indirizzo action del form

Questa istruzione richiama lo script.
<formaction=”http://scripts.brosnet.com/FormMail.pl” method=”POST>

.

L’indirizzo di posta elettronica al quale inviare il form L’indirizzo è ovviamente indispensabile. Senza questa indicazione il form non viene inviato e genera un errore.
<input type=”hidden” name=”recipient” value=”esempio@vostrodominio.com>

.

L’indirizzo email di chi vi scrive. Come vedete non è presente l’istruzione “hidden” come nelle precedenti istruzioni. Questo poichè il valore deve essere immesso da chi compila il form.
Il risultato lo troverete sia nel campo 
FROM che nel corpo del messaggio.
Vi consigliamo di rendere il campo obbligatorio.
<input type=”text” name=”email” size=”20>
NOTA: Utilizzando questo metodo, se l’utente non immette un indirizzo corretto nel form, il risultato dello stesso NON sarà inviato. Se volete ricevere i form anche quando l’utente immette un indirizzo errato, trasformate l’istruzione in un campo nascosto:<input type=”hidden” name=”email” value=”esempio@vostrodominio.com> e inserite un campo email con un altro nome: <input type=”text” name=”IndirizzoEmail” size=”20> In questo modo riceverete sempre il form e apparirà come proveniente daesempio@vostrodominio.com ma vedrete l’indirizzo immesso dall’utente nel campo “IndirizzoEmail”

Istruzioni facoltative
Se non inserite non pregiudicano l’invio del form

Il soggetto (Subject) dell’email Se inserito, viene visualizzato come soggetto nell’email che ricevete in seguito all’invio del form.
<input type=“hidden” name=”subject” value=”vostro soggetto>
Nome reale Anche questo campo deve essere riempito dal visitatore. Invitatelo ad inserire il vero nome. Il risultato sarà aggiunto al campo FROM nell’email, componendo, se in combinazione con il precedente email, un risultato del genere:
carlo rossi <rossi@123.com>
<input type=“text” name=”realname>
La pagina che verrà visualizzata dopo l’invio del form E’ possibile preparare una pagina che sarà visualizzata dopo l’invio del form.
L’url va inserito completo di
http://
<input type=”hidden” name=”redirect” value=”http://www.xxyy.com/nomepagina.htm>
Campi obbligatori
<input type=”hidden” name=”required” value=”campo1,campo2,campo3,campo4,ecc> E’ possibile rendere obbligatori alcuni o tutti i campi. Se l’utente invia il modulo e anche uno solo dei campi indicati viene lasciato vuoto, si genera un messaggio di errore che invita alla compilazione.
Personalizzare il messaggio di errore sui campi vuoti Si tratta del messaggio visto prima. Utilizzando questa istruzione si puň far apparire all’utente che lascia un campo vuoto, una pagina apposita per aiutarlo nella compilazione, o un semplice avviso di errore.
<input type=“hidden”name=”missing_fields_redirect” value=”www.xxyy.com/nomepagina.htm>
Variabili di ambiente Si tratta della possibilità di raccogliere dati dal computer dell’utente che riempie ed invia il modulo.
Valori:
REMOTE_HOST: rende il nome dell’host (pc) dal quale viene fatto l’invio.
REMOTE_ADDR: rende il suo indirizzo IP
HTTP_USER_AGENT: il tipo di browser che ha inviato il form.
<input type=“hidden” name=”env_report” value=”REMOTE_HOST,HTTP_USER_AGENT>
Ordine di presentazione E’ possibile indicare l’ordine in base al quale i campi presenti nel form vengono elencati nel messaggio di posta generato. Se omesso i campi vengono elencati nell’ordine con il quale sono stati inseriti nella pagina html.
alphabetic: Ordina alfabetico
order:nomedei campi Ordina secondo l’ordine con il quale inserite i nomi dei campi
<input type=”hidden” name=”sort” value=”alphabetic>
<input type=“hidden” name=”sort” value=”order:name1,name2,name3,etc…>
Ripetizione campi email e soggetto nel corpo (body) Nonostante i valori dei campi email e subject siano riportati nella emai che riceverete potreste avere necessità che questi siano ripetuti anche nel corpo del messaggio. Questo è il modo per farlo.
<input type=“hidden” name=”print_config” value=”email,subject>
Stampa tutti i campi Se non specificate questa istruzione, nella email troverete indicati solo i campi riempiti dall’utente. Potete invece visualizzarli comunque tutti utilizzando questa istruzione.
<input type=“hidden” name=”print_blank_fields” value=”1>

Ogni altro campo che inserirete tra le istruzioni <form action..ecc..> e </form> sarà inviato in email